I programmi di educazione e istruzione dei bambini di etŕ prescolare sono definiti dall'articolo 3 degli Standard pedagogici nazionali.
"Il patrimonio e` la totalita` dei beni culturali del passato conservati e curati. La caratteristica principale e` la conservazione e la cura della cultura, delle tradizioni, della saggezza popolare. Ogni area al mondo possiede un patrimonio culturale ereditato che dovrebbe essere il fondamento della comunita`, ma anche essere un forte collegamento con il passato." (Antić, 1991; 84-86)

Tale forte collegamento con il passato sta alla base del presente ed e` questo che dobbiamo insegnare ai bambini facendoli diventare consapevoli dei valori ereditati che in questa eta`moderna sono stati un po' persi, dimenticati, emarginati e alcuni anche commercializzati.

La storia e la cultura del territorio o il patrimonio autoctono e` il nostro punto di partenza e allo stesso tempo il nostro fine da raggiungere e comprende i beni materiali e spirituali di un determinato territorio, in questo caso l'Istria. Il patrimonio locale comprende tutte le conoscenze e le abilitŕ che un individuo, in un particolare luogo e tempo,ha lasciato in eredita`. Il patrimonio locale, autoctono costituisce il fondamento e testimonia la ricca identita` storica.

L'identita` quale aspetto cultuologico e` fondamentale ed importante per ogni individuo.
Oggi la globalizzazione influisce molto sulla perdita dell'identitŕ culturale territoriale ed e`importante insegnarla sin dalla piů tenera eta`.

I bambini sono curiosi per natura e l'ambiente e` il luogo perfetto e uno dei primi luoghi da cui il bambino impara interagendo con altri bambini e con gli adulti.

Su queste basi bisogna costruire questo programma.

» ISTRIAndo - itinerari di ricerca istriani «